Polonia – Fatturazione elettronica B2B (denominata e-faktura o faktura ustrukturyzowana)

Dopo la recente dichiarazione IVA con registri “JPK-V7M / VDEK”, il governo polacco ha annunciato la fatturazione elettronica B2B tramite una piattaforma governativa centrale a decorrere da gennaio 2023: il sistema di fatturazione nazionale “KSeF”.  Il sistema di sdoganamento della fatturazione elettronica di recente introduzione è simile all’SDI italiano. Oltre alla fattura elettronica, la struttura logica è stata pubblicata anche a fine 2021 sul sito web del governo.

La fatturazione elettronica B2B in Polonia è obbligatoria nel 2023?

La Polonia implementa gradualmente le fatture elettroniche tra le imprese. Il processo di integrazione è iniziato con il lancio del sistema di test. È disponibile da ottobre 2021 per le aziende che desiderano partecipare volontariamente alla sperimentazione del nuovo sistema CTC. Da gennaio 2022, alcuni dei contribuenti possono inviare fatture elettroniche su base volontaria tramite il portale KSeF. La fatturazione elettronica B2B diventerà obbligatoria non prima di aprile 2023 per tutte le autorità pubbliche.

Chi è obbligato per la fatturazione elettronica in Polonia 2023?

La fatturazione elettronica B2B è obbligatoria per tutti i contribuenti che devono essere registrati con partita IVA in Polonia, comprese le transazioni intercomunitarie e transfrontaliere.

Quali sono i vantaggi della fattura elettronica Polonia?

Il governo polacco incoraggia i contribuenti a integrarsi con il sistema di fatturazione elettronica prima che l’obbligo inizi con alcuni vantaggi;

– I contribuenti ricevono un rimborso dell’IVA di 1/3 più veloce, il periodo di rimborso sarà ridotto per loro di 20 giorni, da 60 a 40.

– La banca dati del Ministero delle Finanze conserverà le fatture ed eviterà di danneggiare o perdere possibilità.

– Il contribuente non dovrà emettere e inviare la struttura dell’Uniform Control File for Fatture (JPK_FA) su richiesta dell’Agenzia delle Entrate.

 

Come inviare le fatture elettroniche polacche?

Le fatture elettroniche vengono emesse, ricevute, archiviate e convalidate nel portale dell’autorità di ascia chiamato Krajowy System e-Faktur (KSeF). La soluzione di fatturazione elettronica SNI emette fatture elettroniche nel formato richiesto all’interno del contribuente in ambito finanziario e contabile locale o basato su cloud sistemi, tuttavia, l’emissione e la convalida finali vengono eseguite in KSeF. Le fatture elettroniche vengono inviate all’autorità fiscale tramite il portale (KSeF) in formato XML (FA_VAT). La piattaforma KSeF memorizza 10 anni e può essere scaricata in formato XML o PDF. Una firma digitale è obbligatoria sia per firmare la fattura elettronica che per utilizzarla come autorizzazione del sistema KSeF.

 

In che modo SNI può aiutarti?

La soluzione SNI Add-on ha le proprie tabelle di personalizzazione che includono le informazioni richieste da KSeF. Mappando queste tabelle di personalizzazione, la soluzione consente di elaborare e creare fatture elettroniche nel formato XML desiderato e di raccoglierle nel cockpit intuitivo. Dopo la generazione della fattura elettronica, la soluzione aggiuntiva SNI ti aiuta a firmare e inviare le fatture elettroniche al portale KSeF. 

Soluzioni di fatturazione elettronica SNI

Riproduci video
Scopri i componenti aggiuntivi SAP di SNI per rimanere conforme alle normative obbligatorie sulla fatturazione elettronica in tutto il mondo

Condividi questo prodotto:

Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp